+

Centro sportivo Fucine - Palestra

Rovereto (TN) - 2011

Progetto con menzione d'onore ai The Plan Awards 2015 (categoria "Sport & Leisure") Un punto di aggregazione nel quale il quartiere stesso e la città tutta possono riconoscersi. L’ampliamento dell’esistente centro sportivo, inserendosi in un progetto più ampio di rigenerazione del tessuto urbano di un’area al limite della città, ha consentito da un lato di incrementare la disponibilità di funzioni sportive della città di Rovereto e dall’altro di ristudiare e potenziare i percorsi ciclopedonali dando nuovo slancio a tutta la zona. Il nuovo complesso si inserisce nel territorio metabolizzandone i caratteri paesaggistici. L’edificio che ospita la palestra presenta una forma a volta ellittica deformata, omaggio all’architettura delle serre agricole, ed è caratterizzato da una scelta minimale dei materiali: cemento armato liscio da cassero per le pareti perimetrali interne, legno in acero canadese per pavimento e finiture interne, vetro e alluminio per le ampie vetrate ad est e ad ovest, alluminio con finitura anodizzata dorata per la copertura. I colori verde e oro che dominano gli esterni sono un omaggio diretto alla città della Quercia e garantiscono continuità con il terreno dei campi da gioco e con i vigneti circostanti. La palestra di circa 1200 mq, che costituisce un primo intervento sull’area, ha una capienza di più di 300 persone, in grado di ospitare competizioni di pallavolo, pallacanestro, calcio a 5, pallamano e ginnastica artistica, completa di sistema di accessi e parcheggi esterni. Gli spazi dedicati all’attività sportiva si sviluppano su un unico piano, mentre gli spazi tecnici e di distribuzione, concentrati in una stretta fascia a sud, sono distribuiti su due livelli. Solo un successivo intervento porterà a pieno compimento il progetto stesso con l’ampliamento dell’esistente palazzina spogliatoi e la realizzazione del sistema di spazi e percorsi esterni sopraelevati che consentiranno una separazione dei flussi e degli accessi su più livelli. La scelta degli impianti, perfettamente integrati all’interno della struttura in cemento armato, nonché dei materiali, ma soprattutto la cura del dettaglio ed il controllo attento in fase costruttiva hanno permesso di classificare la nuova palestra in Classe A+. superficie lorda 1288.83 mq trasmittanza media involucro 0.34 W/(mqK) fabbisogno energia termica 8.95 kWh/mc anno